Confessioni letterarie

Questa rubrica si propone di mettere in relazione un personaggio con un autore o un opera che lo ha particolarmente influenzato nel corso della vita.

“Il taccuino dorato” visto da occhi israeliani (Carlo Pulsoni dialoga con Tamar Herzig)

400 anni di Matteo Ricci. L’attualità del missionario scienziato (Carlo Pulsoni dialoga con Gianni Criveller)

A spasso con il diavolo per le vie di Mosca (Carlo Pulsoni dialoga con Oliviero Diliberto)

Una vita tra libri e polvere da sparo (Carlo Pulsoni dialoga con Antonio Mancini)